Obbligo attestazione SOA per imprese che svolgono lavori privati

L’art. 10bis decreto-legge 21 marzo 2022, n. 21 prevede un nuovo obbligo a carico delle imprese che svolgono lavori privati superiori a 516.000€: il possesso dell‘attestatzione SOA. Tale obbligo scatta dal 1° gennaio 2023, e per i primi sei mesi potranno lavorare anche le imprese che hanno solo fatto richiesta ma non ancora ottenuto la certificazione, prevedendo pertanto un primo regime transitorio dal 1° gennaio 2023 e fino al 30 giugno 2023.

Che cos’è l’attestatzione SOA?

La certificazione o attestazione SOA, regolamentata dal codice degli appalti pubblici, attesta la capacità economica e tecnica dell’impresa in riferimento ai lavori da eseguire. Viene rilasciata da organismi vigilati dall’ANAC, Autorità Nazionale Anticorruzione, e garantisce il possesso da parte dell’impresa del settore delle costruzioni dei requisiti previsti in riferimento a capacità economica rapportata all’ammontare dei lavori che dovranno eseguire, idonea attrezzatura tecnica, esperienza nello stesso settore, direttore dei lavori in possesso di qualifiche professionali specifiche e di esperienza come responsabile del cantiere. L’attestazione SOA certifica, in particolare, i seguenti requisiti:
  1. l’assenza dei motivi di esclusione di cui all’articolo 80 d.lgs. n. 50/2016 (assenza di condanne per determinati reati; l’assenza di gravi violazioni o inadempimenti nell’esecuzione di precedenti contratti; l’assenza di uno stato di dissesto finanziario);
  2. il possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria e tecniche e professionali richiesti per l’esecuzione del contratto;
  3. il possesso di certificazioni di sistemi di qualità conformi alla norma  UNI  EN  ISO  9001;
  4.  il possesso di certificazione del rating di impresa, rilasciata dall’ANAC.
Si tratta in sostanza di un sistema che punta assicurare che le opere pubbliche siano affidate solo ad imprese affabili sotto tutti i punti di vista.

Perchè è importante avere l’attestatzione SOA e a chi si applica?

Fin a poco tempo fa, l’attestazione SOA era fondamentale per poter partecipare alle gare per l’esecuzione di appalti pubblici, ed era stata istituita con lo scopo principale di disporre di una forma di tutela dei fondi pubblici. L’attestazione SOA comprova la capacità dell‘impresa di eseguire le opere di lavori con importo a base d’asta superiore a 150.000 Euro.   Con le nuove disposizione normative, a quanto sopra si aggiunge l’obbligo per le imprese edili ed impiantistiche che eseguono lavori privati superiori a 516.000 euro di possedere l’attestazione SOA. Da luglio 2023 in poi, il certificato SOA dovrà già essere pronto. Sono esclusi dall’obbligo SOA i lavori già avviati in precedenza. I nuovi obblighi riguardano comunque tutti i lavori edilizi e non solo il Superbonus, ma solo quando l’importo supera i 516.000 euro.

Come è possibile ottenere l’attestazione SOA?

Per ottenere l’attestazione SOA occorre dimostrare ad un Organismo di Attestazione SOA di essere in possesso dei requisiti richiesti dalla normativa vigente, verificati i quali viene rilasciato l’attestato con validità quinquennale e rinnovi periodici (primo rinnovo dopo 3 anni).

Sono presenti particolari problematiche per l’ottenimento dell’attestazione SOA?

La documentazione necessaria per richiedere l’Attestazione è numerosa e di difficile reperimento, per tali ragioni, molte aziende rinunciano a richiedere l’Attestazione. Il ns Staff è in grado di guidare le imprese, passo dopo passo, a reperire i documenti, individuare le potenzialità aziendali, supportando l’impresa nella richiesta dell’attestazione SOA all’Organismo di Attestazione.   Inoltre, i nostri consulenti, sono in grado di affrontare la burocrazia necessaria, guidando l’azienda in tutta la pratica per richiedere l’Attestato SOA. Pensiamo a tutto noi:
  • Verifichiamo la presenza dei requisiti
  • Raccogliamo e analizziamo la documentazione
  • Supportiamo l’azienda nella preparazione della documentazione da trasmettere
  • Assistiamo l’azienda fino al rilascio dell’attestato da parte dell’Organismo di Attestazione
Ulteriori servizi offerti:
  • richiesta del rating di legalità
  • predisposizione di sun sistema di gestione della Qualità ISO 9001 e supporto dell’azienda fino a certificazione con rilascio ISO 9001
Condividi questo articolo...
Email this to someone
email
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Facebook
Facebook