Bandi ed Agevolazioni per le Imprese: Novità Giugno 2021

Al via il ciclo di bandi in tema di internazionalizzazione riproposte da SIMEST a seguito dell’esaurimento fondi riscontrato ad ottobre 2020 visto l’elevato numero di domande.

Le misure si compongono di una parte di finanziamento a tasso agevolato pari allo 0,055% ed una parte a fondo perduto pari al 25% del progetto.

Dal 01/06/2021 parte anche l’annuale bando ISI INAIL diretto alla riduzione dei rischi in materia di salute e sicurezza dei lavoratori.

Di seguito alcune principali novità.

Regione Toscana

BANDO NUOVE CERTIFICAZIONI CCIAA PISA-NEW

Bando della CCIAA di Pisa relativa alle nuove certificazioni si sistema, di prodotto, carbon foot print, SOA, etc con un contributo del 50% dell’imposto di consulenze.

Le domande possono essere presentata dal 01 giugno 2021.

Nazionale

BANDO ISI INAIL 2020

Bando rivolto a tutte le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e gli Enti del terzo settore, ad esclusione delle micro e piccole imprese agricole operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli

Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 01 giugno 2021

Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 15 luglio 2021

 

BANDI SIMEST PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

Contributo in forma mista: finanziamento in 4 anni al tasso dello 0,055% + fondo perduto del 25%

 

  1. E- COMMERCE
    Spese ammesse: creazione e sviluppo di una propria piattaforma informatica; le spese relative alla gestione/funzionamento della propria piattaforma informatica / market place;le spese relative alle attività promozionali ed alla formazione connesse allo sviluppo del progra.
    Importo del progetto: min 25.000€/ max 300.000€

  2. FIERE (ITALIA, UE ed EXTRA UE)
    Spese ammesse: le spese finanziabili riguardano l’area espositiva e relativo allestimento, il personale, la logistica, le attività promozionali e le consulenze. Le spese devono riguardare fiere, mostre, missioni,l a cui data di inizio sia successiva alla data di presentazione della domanda.
    Le fiere possono essere anche in Itali ama devono essere fiere a carattere internazionale
    Importo del progetto: max 150.000 €

  3. STUDI DI PREFATTIBILITÀ E FATTIBILITÀ IN PAESI ESTERI (UE ed EXTRA UE)
    Soggetto richiedente: A tutte le società che hanno depositato il bilancio 2019 e 2020
    Spese ammesse: i viaggi, i soggiorni e le indennità di trasferta del personale interno adibito allo studio, nonché i compensi, i viaggi e soggiorni per il personale esterno incaricato con apposito contratto di collaborazione.
    Importo del progetto: max 350.000€

  4. PROGRAMMI DI INSERIMENTO NEI MERCATI ESTERI (UE ed EXTRA UE)
    Spese ammesse: il funzionamento della struttura che si realizza nel Paese prescelto (Classe I della scheda programma) el e spese per attività promozionali (ClasseII della scheda programma); una quota del finanziamento può essere riconosciuta in misura forfettaria, a fronte di spese inerenti il programma approvato, fino a un max. del 20% della somma delle spese di struttura e promozionali sostenute e rendicontate. Possono essere finanziate anche tutte le spese sostenute in area UE purché collegate alla realizzazione del programma presentato, come risultante da fatture o altro documento equivalente.
    Importo del progetto: min 50.000/ max 3.000.000€

  5. ASSISTENZA TECNICA (UE ed EXTRA UE)
    Spese ammesse:
    – assistenza tecnica per la formazione riguardano le retribuzioni del personale interno per il tempo dedicato al programma di assistenza tecnica, i viaggi, i soggiorni e le indennità di trasferta del personale interno adibito all’iniziativa, nonché i compensi, i viaggi e soggiorni per il personale esterno incaricato con apposito contratto.
    – per l’assistenza tecnica post vendita è finanziabile un importo pari al 5% del valore della fornitura relativa ai beni strumentali e/o accessori esportati, come risultante dal relativo contratto. Per beni strumentali e/accessori si intendono: beni strumentali ad utilità continuativa ad uso industriale/produttivo, quali attrezzature, macchinari e impianti, nonché beni accessori ad essi collegati.
    Importo del progetto: max 300.000€

  6. INSERIMENTO TEMPORANEO IN AZIENDA DI TEMPORARY EXPORT MANAGER (TEM)
    Spese ammesse:  prestazioni di figure professionali specializzate (temporary export manager), risultanti da un apposito Contratto di Servizio (tali spese devono essere almeno pari al 60% del finanziamento concesso), nonché altre spese accessorie strettamente connesse alla realizzazione del progetto elaborato con l’assistenza del TEM.
    Importo del progetto: min 253.000€ max 150.000€

Documento completo

Potete scaricare il documento contenente, oltre alle novità,  tutte le opportunità disponibili a Giugno 2021. 

Per ulteriori approfondimenti o per essere contattati dalla nostra specialista, inviate un’email all’indirizzo: finanziamenti@jrsconsulting.it

Condividi questo articolo...
Email this to someone
email
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Facebook
Facebook