Newsletter Settembre 2017

 

CORSI DI FORMAZIONE IN AULA & FORMAZIONE A DISTANZA (FAD) 

Al link sottostante è possibile scaricare il calendario valido fino al 31/12 dei corsi in aula in collaborazione con NEOS srl.

Calendario corsi in aula

Alcuni corsi possono essere erogati in modalità FAD (Formazione a Distanza) attraverso la  piattaforma E-learning di Enbiform.
Al link sottostante è possibile scaricare il listino dei corsi online.

Listino corsi FAD

CAMPI ELETTROMAGNETICI: VALUTAZIONE DEL RISCHIO 

ll D.Lgs. 159/2016 ha recepito la Direttiva 2013/35/UE modificando il Capo IV (Campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con frequenze da 0 Hz a 300 GHz) del Titolo VIII (Agenti fisici) del D. Lgs. 81/2008.
Vengono modificati in particolare gli articoli del D. Lgs. 81/2008 che specificano le modalità di valutazione dei rischi da campi elettromagnetici, i valori di azione, i valori limite di esposizione, le definizioni,e disposizioni finalizzate all’eliminazione o riduzione dei rischi da campi elettromagnetici.Le modifiche introdotte dal D. Lgs. 159/2016 sono già in vigore dal 2 settembre 2016.

Il titolo VIII del D.Lgs 81/08 prevede che:

La valutazione dei rischi derivanti da esposizioni ad agenti fisici è programmata ed effettuata, con cadenza almeno quadriennale da personale qualificato nell’ambito del servizio di prevenzione e protezione in possesso di specifiche conoscenze in materia. La valutazione dei rischi è aggiornata ogni qual volta si verifichino mutamenti che potrebbero renderla obsoleta, ovvero, quando i risultati della sorveglianza sanitaria rendano necessaria la sua revisione. I dati ottenuti dalla valutazione, misurazione e calcolo dei livelli di esposizione costituiscono parte integrante del documento di valutazione del rischio.”

Le Aziende sono quindi oggi nelle condizioni di effettuare una specifica Valutazione del rischio da esposizione a Campi Elettromagnetici. Quindi, ad eccezione di alcuni casi più semplici per i quali il rischio di esposizione può essere stimato a priori come trascurabile, in generale per la valutazione dell’esposizione è richiesto lo svolgimento di valutazioni specifiche e di misure in campo, con impiego di strumentazione adatta.

JRS Consulting dispone di attrezzature e personale qualificato per supportare le aziende nella valutazione dei rischi da campi elettromagnetici (CEM).

NUOVO MODELLO INAIL OT24/2018 

Il modello Inail OT24 è la domanda che può essere presentata all’Inail entro febbraio 2018 al fine di ottenere uno SCONTO sul premio assicurativo dovuto dall’azienda.

Sul modello, l’azienda indica gli interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli previsti dal Decreto Legislativo 81/2008, attuati durante il 2017.
Per poter accedere alla riduzione occorre dimostrare concretamente di aver pianificato e adottato misure aggiuntive volontarie, orientate verso l’adozione di un sistema di gestione della sicurezza.
Ad ogni intervento è attribuito un punteggio. Per ottenere il diritto alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei loro punteggi sia pari almeno a 100.

Di seguito il link per scaricare il Modello OT24 2018, ricordando che, coloro che sono interessati a fare richiesta potranno contattarci e richiedere un confronto al fine di verificare insieme la  possibilità di ottenere il premio.
In caso affermativo verrete affiancati durante la gestione della richiesta .

Scarica modello OT24 2018
TRANSIZIONE ALLE NORME ISO 9001:2015 & 
ISO 14001:2015 IN SCADENZA AL 15/09/2018 

Tutte le organizzazioni certificate per i sistemi di gestione per la qualità e per i sistemi di gestione ambientale dovranno aggiornare la propria certificazione ai requisiti delle nuove revisioni delle norme ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015 entro e non oltre il 15 settembre 2018.

Da tale data, le certificazioni emesse in conformità alle precedenti edizioni delle norme non saranno più valide, con possibili ripercussioni negative sulla circolazioni dei propri prodotti e servizi sul mercato nazionale e internazionale.

Le organizzazioni che non hanno ancora effettuato la transizione devono contattare l’Organismo di certificazione di riferimento, per adeguare il proprio sistema di gestione ai nuovi requisiti.
(Fonte: www.accredia.it)

JRS Consulting supporta le aziende nel passaggio alla nuova versione delle norme.

NUOVE REGOLE PER LA SCIA CON IL D.LGS. 97/2017

Sono state definite, con l’entrata in vigore del D.Lgs. 97/2017, le nuove sanzioni in caso di mancata presentazione della SCIA.
Con l’entrata in vigore del decreto,chiunque, in qualità di titolare di una delle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, ometta di presentare la SCIA o la richiesta di rinnovo periodico della conformità antincendio è punito con l’arresto sino ad un anno o con l’ammenda da 258 a 2.582 euro, quando si tratta di attività che comportano la detenzione e l’impiego di prodotti infiammabili, incendiabili o esplodenti, da cui derivano in caso di incendio gravi pericoli per l’incolumità della vita e dei beni.

In caso di false dichiarazioni o certificazioni non vere rese ai fini della presentazione della SCIA o della richiesta di rinnovo periodico della conformità antincendio è prevista la reclusione da 3 mesi a 3 anni e con la multa da 103 a 516 euro.

Decreto Legislativo 97/2017